testata per la stampa della pagina

PRIVATI

 

Gestione 2014 all’insegna della stabilità e del consolidamento

Da sn la Presidente del Collegio Revisori Claudia Frontini, il Vice Presidente Casadio Pirazzoli, il Presidente Francesco Zinzani, il Consigliere Federico Bendinelli, il Direttore Massimo Piermattei
 

Sabato 16 maggio a Bologna presso Palazzo Gnudi si è tenuta l’Assemblea generale degli associati CAMPA.

Nel corso del 2014 gli assistiti sono cresciuti di 1.235 unità pari ad un incremento del 3,5%.  Al 31.12.2014 risultano 36.681 assistiti di cui 13.630 Soci ad adesione volontaria più i relativi familiari e 23.051 iscritti tramite convenzione aziendale nel Fondo sanitario pluriaziendale.


 
 
 
 

La raccolta contributiva è stata di 14 milioni di euro. Le spese per erogazioni sanitarie sono state di 11,5 milioni di euro.  La percentuale di restituzione agli assistiti è stata pari all’82%.  Accantonati ai Fondi rischi e riserva € 624.000,00.

Nel corso della relazione sono stati ribaditi gli elementi distintivi delle Società di Mutuo Soccorso raccolti in un apposito Codice Identitario che le differenziano dalle altre forme di copertura sanitaria integrativa: assenza dello scopo di lucro, principio della porta aperta senza discriminazione in base all’età o allo stato di salute, assistenza per tutta la vita senza possibilità di recesso da parte della Mutua.
È stata messa in risalto la necessità dell’autonomia gestionale delle Mutue e la lotta a quello spurie che sono eterodirette da compagnie di assicurazione.

La CAMPA pertanto prosegue nel suo percorso di sviluppo per essere sempre meglio rispondente alle necessità dei propri Soci. Nel 2014 ha cercato di immettere i valori basilari della mutualità anche nelle coperture collettive negoziali realizzando così un ponte di solidarietà tra le coperture rivolte ai lavoratori attivi e i soci ad adesione volontaria concretizzando una reale solidarietà tra giovani e anziani, sani e malati e sviluppando coesione sociale cercando di innovare e migliorare il welfare.

La CAMPA ha istituito un’apposita sezione dei propri uffici destinati a seguire il Fondo Sanitario Pluriaziendale, ma ha ritenuto di pensare anche alle esigenze dei Soci che hanno maggiore difficoltà ad accedere ai nostri uffici ed ha acquisito anche degli ulteriori locali a pian terreno che presto saranno adibiti all’accoglienza degli assistiti e alle richieste di informazioni.

Concludendo la gestione 2014 può essere valutata in maniera complessivamente positiva all’insegna della stabilità e del consolidamento.
Il numero degli assistiti ha registrato una crescita del 3,5%. La raccolta dei contributi ha fatto registrare un incremento dell’8%.
Le spese per erogazioni sanitarie sono aumentate del 9,5%.
La percentuale di erogazioni sanitarie sull’ammontare dei contributi versati è ulteriormente aumentata passando all’82% e rappresenta un eccellente valore di restituzione agli assistiti.
La qualità dell’assistenza garantita si mantiene sempre molto elevata ed è testimoniata dall’incremento della percentuale media di rimborso di 2,2 punti % in più rispetto al 2013.
Il Fondo Associativo di Riserva si conferma al 25% dei Contributi Associativi e Sanitari raccolti, e al 30,6% delle Erogazioni Sanitarie, mantenendo così i parametri di equilibrio previsti per le Società di Mutuo Soccorso.